Cosciotto di Agnello al forno

Tempo di preparazione
25 minuti
Tempo di cottura
75 minuti
Difficoltà
intermedia
Porzioni
8 persone
Ingredienti:
1 3/4 kg
Coscia di Agnello
750 ml
Nero d'Avola
10 .
Bacche di Ginepro
2 .
Cipolle Bianche
2 .
Olio Extra Vergine di Oliva
3 rametti
Rosmarino
Portata
Secondi
Pubblicato da
Pubblicato il
Cosciotto di Agnello al forno

L’Agnello è una carne che non a tutti piace, per il suo sapore inteso di “selvatico”, un modo per renderlo più gradevole a chi non lo adora è quello di marinarlo in precedenza, ma questo richiede tempo e recipienti di grosse dimensioni :).

Questa ricetta utilizza per ammorbidirne il sapore il Nero D’Avola in cottura, che grazie alla sua particolare intensità riesce a “pulire” la carne dell’Agnello… aiutato dall’Aglio e la Cipolla!!! Il Nero D’Avola può essere sostituito con un vino di altrettanto carattere, come ad esempio un Valpolicella Superiore.

La cottura dell’Agnello si divide in due fasi, la prima di rosolatura, quindi in forno con l’aiuto di una pentola adatta munita di coperchio. Io per queste preparazioni utilizzo sempre le Cocotte in Ghisa.

  1. Preparare gli Ingredienti: tagliare a tocchi la Cipolla ed a pezzettini piccoli l'Aglio, che è possibile alternativamente passare nello spremi aglio. Lavare ed asciugare il Rosmarino e schiacciare metà delle Bacche di Ginepro, con il piatto del coltello ad esempio.
  2. Rosolare in un tegame o padella, eventualmente antiaderente, il Cosciotto di Agnello con pochissimo Olio di Oliva in modo da sigillarne la superficie il meglio possibile... vista la forma che di solito ha, non è cosa semplice :).
  3. Trasferire il Cosciotto sul tagliere per terminare la preparazione prima di metterlo in forno. Versare il vino nella pentola dove è stato rosolato il Cosciotto in modo da recuperare il fondo e allo stesso tempo scaldare il vino.
  4. Fare delle incisioni profonde un dito, nelle quali inserire qualche pezzo di cipolla, 5 Bacche di Ginepro ed un rametto di Rosmarino. Questa operazione non è particolarmente propedeutica per la cottura e l'insaporimento, ma è gradevole per una questione estetica nel caso in cui desideriate presentare il Cosciotto interno una volta cotto.
  5. Prima di mettere il Cosciotto nella Cocotte, versare l'Olio EVO sul fondo in modo da evitare l'eventuale attaccarsi in cottura, quindi mettere la Cipolla, l'Aglio i rametti di Rosmarino rimasti, salare, pepare, versare 1/3 del vino.
  6. Infornare a 200°C con il coperchio della Cocotte per 15 minuti.
  7. Aggiungere il rimanente vino, che nel frattempo avrete lasciato leggermente ridurre, in modo da perdere parte dell'alcool che a Cocotte chiusa faticherebbe ad evaporare.
  8. Infornare nuovamente per 1 ora.
  9. Recuperare tutto il fondo eliminando la parte legnosa dei rametti di Rosmarino, ma non le foglie, frullarlo con il mixer ad immersione e filtrarlo con un passino.
  10. Tagliare a pezzi il Cosciotto e servirlo con la Salsa del fondo caldissima.
  11. Consiglio: Se la salsa risultasse troppo liquida è possibile addensarla con un po' di Fecola sciolta in pochissima Acqua fredda ed aggiunta alla Salsa in un pentolino. Portare a bollore o fino al raggiungimento della desiderata densità.

Nessun commento, sii il primo a lasciarne uno!

Devi essere autenticato per lasciare un commento